lunedì 29 dicembre 2014

VARAZZE - una Giorgia da V12

Oggi a Varazze la giovanissima e fortissima Giorgia Tesio ha salito il suo primo 8a+ boulder "Excalibur" sit.
Giorgia Tesio

GRANGE GIO' !!!

Guardate il video girato da Cristian Core.



domenica 28 dicembre 2014

FINALE - prestazioni d'eccellenza...

Grande freddo, grande aderenza e grandi prestazioni !!!
Pietro su "da Berlino non si scappa" (ph A.Costaguta)
Oggi a Monte Sordo/ Tecchie alla Grotta del Principe la iena Pietro Biagini ha salito il suo primo 8b+ "da Berlino non si scappa"...  

Pietro su "da Berlino non si scappa" (ph A.Costaguta)

...a pochi metri di distanza all'Alveare il fortissimo boulderista altoatesino Stefan Scarperi ha salito "Hyaena" 8b 3Go, poi sceso alla grotta ha salito "da Berlino non si scappa" 8b+ 2Go.


Stefan su "Hyaena" (ph A.Costaguta)

SUPER GIORNATONA  !!!

sabato 27 dicembre 2014

FINALE - Mr. Steel per Guidacci

Guido su "Mr.Steel (photo Maddina Crudeli)
Ieri è stata una giornata luminosa e piena di sole, nonostante le previsioni avessero annunciato un abbassamento delle temperature nei settori soleggiati di Finale si scala a a torso nudo.
Immagino che al Giardino di Rocca di Perti il sole si sia fatto sentire accompagnato dalla tramontana deve aver creato le giuste condizioni.
Guido Jafelice ne ha approfittato (oltre alla pazienza della Maddi) per tornare a chiudere i conti con "Mr. Steel" 8a.

BRAVO GUIDACCI !!!

*** UN PO' DI STORIA ***
su questo tiro, si è tanto chiacchierato a causa di una tacca scavata all'uscita dello strapiombo.
lo scavo su Mr. Steel

Sulla guida si legge: 
"MR. STEEL 15m. L1 8a (natural)
A.Gallo, M.Nardi 1988. Una presa scavata dopo 15 anni"
La via è nata come 8a, non si contano molte ripetizioni, ma tra tutti quelli che l'hanno salita chissà quanti sono stati così etici da evitare la tacca? 
Pare che utilizzando lo scavo la via scenda di livello (7c/7c+) ma che salendola senza possa anche essere valutata 8a+.
Le leggende e le chiacchiere si rincorrono sempre in questo mondo verticale, la cosa importante è divertirsi ed essere onesti soprattutto con noi stessi !!!


martedì 23 dicembre 2014

ROC PENNAVAIRE - News

A tutti gli iscritti dell'Associazione:

Ultime news dell'anno e ultimissime dal Circo ormai giunto alle battute finali: un lavoro partito i primi di settembre quando si faceva la spola con il cineplex (cioè chiodare al mattino presto per poi trasferirsi a scalare all'ombra) .
 
Inizialmente tanti momenti di smarrimento e di difficoltà nel trovare il sentiero più agevole, ore alla ricerca del giusto approccio a volte sotto l'acqua.
Ma una volta messe le prime fisse l'entusiasmo è ripartito,  visto che la roccia si è rivelata di ottima fattura.
Cosi passo dopo passo siamo giunti quasi alla fine di questa bellissima falesia che è già disponibile per tutti quelli che vogliono venire a scalare.
 
Auguriamo a tutti un buon Natale e un felice Anno Nuovo.

domenica 21 dicembre 2014

FINALE - Belgarath ennesimo 8b per Biagini

Pie su "Belgarath" 8b
Ancora una via storica per il giovane Pietro Biagini, il suo 5° 8b si chiama "Belgarath", chiodata nel '89 da Roberto Armando, conta poche ripetizioni perché particolarmente tignosa, 13 metri esplosivi saliti per la prima volta da Guido Cortese e poi provata e abbandonata da molti.
Pietro ha saputo tener duro e non si è lasciato demotivare da qualche insuccesso, e ieri ne ha avuto ragione.



ARGENTINA - Marcello Cominetti sul Cerro Torre per la via dei Ragni

Domenica 14 dicembre, Marcello con il cliente e amico Massimo Lucco e l'aspirante Guida Alpina Francesco Salvaterra, raggiungono la cima del Cerro Torre per la via dei Ragni (parete Ovest).
Marcello, come la maggior parte degli aficionados di questo Blog sapranno, è genovese, da anni esercita la professione di Guida Alpina sulle Dolomiti ed in giro per il mondo.
La Patagonia è sicuramente uno dei posti che ama di più e dove torna molto spesso, infatti non è la prima volta che arriva in vetta ad una cima andina con un cliente, nel 1992 ha salito il Fitz Roy, sempre con un cliente e con l'amico Alessando Pansini (il Pans, scordatosi le scarpette è salito con le Nike ai piedi).

(photo di Simone Moro presa gentilmente in prestito da PataClimb.com )






BRAVO MARCELLO !!!


Bellissimo l'articolo apparso su PlanetMountain




giovedì 18 dicembre 2014

ROC PENNAVAIRE - News

 A tutti gli iscritti dell'Associazione
.....Innanzitutto vorremmo ringraziare tutti coloro che hanno sfidato le previsioni avverse per il week end scorso e sono venuti alla nostra festa di sabato!!!!!!!!!!!!!!
Spero che siano stati ripagati dal fatto che tutto sommato sabato si scalava e dal fatto che alla festa c'è stato divertimento cibo e birra!!!!!!!!!!!!!
Vorrei inoltre ringraziare il Comune di Cisano con il  Sindaco che ci ha intrattenuto con un bel discorso sull'importanza dell'Outdoor, Matteo Gambaro e Elena Chiappa  per lq  proiezione del film Time Out, Roberto Benvenuti per la mostra fotografica, Paolo Pastorino e Paola Telesio che oltre a elargire spesso dei finanziamenti extra all'associazione hanno donato Parmigiano e Lambrusco, tutti i commercianti della valle per cibo birra e premi, gli sponsors E9 e Wild Climb per i premi della lotteria, Matteo Felanda per la redazione delle guidine del Circo, Gaetano per il supporto informatico e tutti quelli che hanno collaborato alla realzizzazione di questa festa.
Quanto al lavoro svolto: resiste alle intemperie il tendone del Circo che  si presenta  una delle falesie più asciutte in valle anche se il genere è decisamente cannuto.
Poche le prese bagnate quasi tutte le vie sono fattibili e poco lo  spazio che ormai rimane per nuovi itinerari. Si prospetta, quindi, di terminare in breve termine la falesia e dirigersi verso altri lidi,  lasciando questo bel giocattolo a chi si vorrà divertire su queste belle canne. Ultimamente ha preso più sviluppo il lato destro  della falesia quello più facile dove sono stati liberati tre 6a e un 5c. Ricordiamo che è uscita la guida da qualche giorno ed è disponibile al Bar Neva al costo di 2 euro,  ovviamente il ricavato andrà in materiale

lunedì 15 dicembre 2014

SLOVENIA - Primo 8c per Carlo Giuliberti

Sabato a Osp/Misja Pec Carlo Giuliberti ha salito il suo primo 8c "Corrida" in soli 4 giri.
Guesta performance arriva dopo una serie travolgente di 8a e 8b, solo negli ultimi due mesi ha salito 13 vie di questo grado.
foto dal profilo di 8a.nu

BRAVO CARLETTO !!!!

venerdì 12 dicembre 2014

FINALE - Giornata in gran compagnia...

La parete delle gemme, sicuramente un posto #NoBig, ma quanto sono belle queste vecchie vie, anche se già salite centinaia di volte e visitate ogni fine settimana da tanti, tanti climbers, hanno sempre il loro fascino.
Nico Ivaldo su "O Palliano" 6b/c (foto presa gentilmente in prestito dalla guida "La pietra di Finale" di A.Parodi e A.Grillo)

Pensate quando agli inizi degli anni 80 qualcuno li saliva con gli scarponi, qualcun'altro le superga e pochi con le prime scarpette d'arrampicata.
I giovanissimi le snobbano, eppure sono vie che hanno fatto la storia di Finale.
Geppe su "Schifinix" 6c
Oggi noi vecchi finaleros ci siamo goduti la giornata di sole, ripercorrendo queste linee e riscoprendole ancora una volta.
Giraf su "Flebo diretta" 6a+

MA CHE BELLA GIORNATA !!!

giovedì 11 dicembre 2014

FINALE - New spot

Sono in cantiere tante nuove linee in quel di Finale, una è già pronta per essere liberata, si tratta di una linea moooolto aerea visto che parte dalla prima sosta della "Grattugia" a Rocca di Perti, e segue una evidente proboscide a canne e per poi uscire su un muro grigio tipico del finalese.

Si chiama "Mana" ed è opera dello storico Cravasard Muro Carena.
L'esposizione è ideale per i mesi invernali quindi...   ...i giochi sono aperti, a voi le gesta !

martedì 9 dicembre 2014

FINALE e VALPENNAVAIRE - Il ponte prima del freddo

Chicco su "Muro crepitante"
Rocca di Corno è stata una delle falesie più gettonate in questi tre giorni di tempo buono.
Domenica era quasi impossibile muoversi alla base della zona rossa, ma anche il sottostante muro grigio era gettonato così come il settore principale.
L'erosione rossa ha ben impressionato i giovani Lorenzo Malatesta e Pietro Biondi, che non erano mai stati ad arrampicarci, Lorenzo ha salito "Peace" 7a+ e "War" 7b+ AV, Pietro "Peace" 7a+ Flash e "War" 7b+.
Al muro sottostante, zona #NoBig (per il momento), Chicco Poli ha performato su "Muro Crepitante" 5c e "Bettabel" 5c anbedue Flash.
Penso che tutti i settori del finalese siano comunque stati presi d'assalto, visto che la Val Pennavaire era ancora in gran parte bagnata.
Ieri, l'altro Pietro, il Killer Biagini, è tornato al Giardino di Rocca di Perti ed ha salito "Mariotta" 7a+ e "Bimbo a bordo" 7a+ AV, e "Mr. Steel" 8a valutandola 7c+.
Sempre a Perti, settore Ombre blu, Veronica Rendo ha salito la sempre selettiva "Sublimazione" 6c+.
Ma in Val Pennavaire qualche linea asciutta c'era, infatti al Terminal Marione ha salito "Indira Ghandi" 7c e "Ataq" 7b.
Mentre Andrea G.Daneri, che di tanto in tanto frequenta la Valley, venerdì ha salito "Kandinsky" 7c 2Go alla falesia del Gouggenhaim, mentre domenica si è spinto alla Rocca dell'Arma (colle di Caprauna 1400 m.) ed ha salito "Chiedimi se sono stanco" 7c 3Go in una giornata radiosa.



sabato 6 dicembre 2014

METEO A VISTA

Oggi è bruttino ma per il momento non piove. Le previsioni danno acqua oggi e (forse) un po' più bello domani e dopo.
Ieri alla Superpanza si scalava, tutto asciutto. Questa notte è piovuto un poco.
Se proprio la scimmia scalpita c'è qualche settore scalabile...

martedì 2 dicembre 2014

ROC PENNAVAIRE - News


A tutti gli iscritti dell'Associazione



...dicevano nel film il Corvo, ma ultimamente parrebbe proprio di si.





L'Associazione continua comunque a lavorare in attesa del bel tempo, chiodando le ultime possibili linee asciutte del Circo. Nascono due vie su un pilastro più che verticale, ma senza stalattiti in parete, proponendosi quasi sempre asciutto anche dopo abbondanti piogge.

Un ringraziamento speciale a tutta l'Amministrazione del Comune di Alto, ed in particolare al Sindaco Renato Sicca, che  ha versato alla nostra associazione un contributo per la manutenzione svolta l'anno scorso nella falesia di Red Up.
Alto: un piccolo comune del Piemonte che ti accoglie con la bellezza e l'ordine che ricorda la Svizzera, e che presta una particolare attenzione al suo territorio, cercando di sfruttarne  le possibilità di sviluppo tutistico che l'arrampicata può offrire. .....Ancora Grazie!!!

I preparativi per la festa sono ormai agli sgociioli...   ...buffet, lotteria e intrattenimento sono pronti !!!


Vi aspettiamo numerosi ...   ...e allargate l'invito a climbers e amci !!!

venerdì 28 novembre 2014

Meteo a vista


Purtroppo il vento di tramontana che spazzava questa mattina, si è girato in un umidissimo scirocco. Quindi mi sa che ci siamo poche speranze per il fine settimana.

SICILIA - solo dopo l'incidente... ...siamo tutti capaci!

Un incidente annunciato ?
...Si forse, lo sapevamo da tempo! Chi di noi arrampicando sulle splendide falesie di San Vito si è astenuto dal criticare la chiodature fatte a volte con chiodi artigianali, quelle bruttissime soste fatte con un solo fittone a ricciolo (in seguito rinforzato, si fa per dire, da uno spit messo a casaccio di fianco al ricciolo).
Ma abbiamo continuato ad arrampicare ed a goderci la vacanza, fino a quando non ci arriva addosso la notizia di un brutto incidente, e allora incominciamo a riflettere e nuovamente a buttar giù critiche.
Critiche che abbiamo già sentito e mosso anche qui dalle nostre parti, naturalmente contro chi attrezza le falesie, oppure non ha fatto la manutenzione alla via un pò datata.
Io penso che invece di sentenziare bisognerebbe darci da fare, come qualcuno che si è già attivato, facendo nostra questa battaglia per la sicurezza in falesia.

Vi invito a leggere gli articoli di seguito e a riflettere:

San Vito lo Capo: l'incidente a Stefan Rass

L'ambiente, l'arrampicata, l'alpinismo e il futuro

Lettera aperta di Michel Piola

giovedì 27 novembre 2014

ROC PENNAVAIRE - News

A tutti  gli iscritti dell'Associazione:
Lo scorso week end non eravamo proprio nello stato d’animo di festeggiare performance arrampicatorie e quindi non abbiamo inoltrato nessuna news, come forma di rispetto verso tutte le persone che hanno subito le gravi conseguenze dell'alluvione di sabato scorso. Siamo vicini a tutti coloro che sono stati colpiti da questa ennesima tragedia.
Questo week siamo ripartiti, facendo un po’ di ricognizione sullo stato della valle; possiamo dire che nel complesso ha tenuto bene: al Terminal ed al Guggenheim ad esempio si poteva scalare tranquillamente.
Noi abbiamo proseguito i lavori al Circo, verificando che anch’esso tiene bene pur dopo piogge torrenziali. I lavori hanno fruttato altri due nuovi tiri. E visto che l’aspettativa verso questa falesia sta montando sempre di più, a breve saremo in grado di fare sostanziose rivelazioni…stay tuned!
La cosa grossa che invece vi diciamo già ora è che SABATO 13 DICEMBRE, DALLE ORE 17, PRESSO LA SALA GOLLO (CISANO SUL NEVA) SI SVOLGERA' LA SECONDA FESTA DELL'ASSOCIAZIONE!!!!!!!!!!!!!



Il menù sarà ricco,  ci saranno:
·         il nuovo FILM TIME OUT ( Film di Pietro Bagnara e Klaus dell'Orto di OpenCircle con protagonista il climber MATTEO GAMBARO)
·          la MOSTRA FOTOGRAFICA DI ROBERTO BENVENUTI,
·         la mega LOTTERIA  (i biglietti sono già in vendita AL BAR NEVA DI CISANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!)
·         il BUFFET OFFERTO DAI COMMERCIANTI DELLA VALLE.

CLIMBERS E AMICI TUTTI INVITATI !!!

lunedì 24 novembre 2014

Un Week end buono a metà

Pietro su "Dacci" 8a+
Le pogge della settimana scorsa hanno fatto ancora sentire la loro influenza, oltre che su alcune falesie e che sulla motivazione di alcuni climbers, che sono andati a cercare consolazione in altri lidi.
Sabato a Finale però c'era il mondo, e sembrava che tutti si fossero dati appuntamento sulla barra di roccia che sovrasta la Val Cornei. 
Dal Silenzio al Tempio del vento passando per le Striature obese non c'era un tiro libero.
Ma il BiagioKiller ha glissato tutti ed è tornato al Giardino di Perti, dove la confusione sicuramente non c'era, ed ha salito al secondo giro di giornata "Dacci" 8a+, una linea storica chiodata nell'88 da Andrea e Betta è liberata da uno dei grandi guru Klem Loskot. Questo tiro conta pochissime ripetizioni.
Quindi ancora una volta BRAVISSIMO PIE !!!

In Val Pennavaire, parecchie falesie sono tornate scalabili, magari qualche linea è ancora bagnata ma sicuramente si può scalare al Colosseo, al Bauso, alla Galera, all'Emisfero, il Circo, il Terminal e anche l'Arsenale dove il buon Marione sale "One shot" 7a 2Go.

Domenica, Pansini si sono spostati sulla riviera di levante, al Muzzerone, dove la Claudiana ha salito AV "No smoking" 7c e "Alba power" 7a+ nel settore Polveriera. BRAVA CLA !!!

giovedì 20 novembre 2014

FINALE - Aquasolo by Andrea Gallo

M.Calibani su "Di buono c'é..." 8a
 photografer Andre Gallo
..."Rinunciare per una volta alla linea più bella della falesia, la più evidente, la più difficile, non era proprio da me, sarebbero bastati pochi chiodi e comunque sarebbe stata mia. Sono andato via."...

mercoledì 19 novembre 2014

FINALE - Rocca di Corno...

Rocca di Corno
...è raggiungibile solo con una lunga camminata.
Questa mattina sono stato tentato dalla scimmia, ho pensato di andare a fare quattro tiri facili a Rocca di Corno
Purtroppo la strada che sale da Calvisio a Verzi è interrotta da un grosso smottamento di terreno. Per raggiungere la falesia bisogna fare un sentiero che parte a metà della strada (frecce arancioni) utilizzato dagli abitanti di Verzi rimasti per il momento isolati. Attenzione però perché le fasce che si attraversano potrebbero essere ancora in movimento.
La frana occupa tutta la strada
La macchina non si deve parcheggiare lungo la strada, bisogna lasciare i pochi posti disponibili ai residenti già fortemente disagiati.
Consiglierei quindi di aspettare la messa in sicurezza e riapertura della strada.
Noi abbiamo ripiegato in spiaggia... ...e non si sta male. Anzi!!!

lunedì 17 novembre 2014

FINALE - e brava Maddy

Al settore Gemme  di Rocca di Perti, c'è una via che ha fatto tribolare tanti giovani climbers degli anni 80.
Amata e temuta è stata corteggiata un po' da tutti, big e nobig, perché è sempre stata un test da non sottovalutare (parte il grande Giovannino Massari che saliva e scendeva slegato).
Nonostante sia di una difficoltà abbastanza soft, ha distribuito schiaffi in faccia a chi ci si accostava con sufficienza.
Ieri Maddy, l'ha salita con la giusta determinazione ed il giusto rispetto per questo piccolo gioiello dei bei tempi andati.

"Schifinix"6c... ... what else?

giovedì 13 novembre 2014

METEO A VISTA

Bellissima giornata, sole caldo e vento di tramontana. Chi può ne approfitti...   ...sembra che no duri per molto!

mercoledì 12 novembre 2014

ROC PENNAVAIRE - News

 A tutti gli iscritti dell'Associazione:
 
IL Tendone del Circo, in questo fine settimana,  ha retto bene alle intemperie proponendosi completamente asciutto. Sabato una splendida giornata di sole leggermente calda,  ma la roccia  molto abrasiva ha consentito comunque di scalare con una discreta aderenza.
Domenica un pò più uggiosa  e così la dedichiamo alla chiodatura di due belle linee nel settore sinistro.
Ancora un pò di pazienza e si darà  il via ufficiale alla frequentazione in questo angolo di roccia perfetto; ad oggi sono
presenti 20 vie chiodate di cui 13 già liberate e i lavori continuano...........
 
Performances: ad Euskal Giovanni Bassanini sale Roca Natural 7c al
secondo giro, mentre Castelbianco la fa da padrone con le performances:
Vattene 7c+ viene salita da Matteo Felanda (Donde) e Marco Botto il
quale sale anche Godzilla 7b+ flash, Daniele Morei in tre giri chiude
Guida Tu 8a mentre Alessio Voghera e Alberto Bavese salgono Godzilla
velocemente.
 
A presto con altre news
 

lunedì 10 novembre 2014

FINALE - BiagioKiller al giardino

"All'incomincio..., era verde. ...poi capace, che è diventato rosso!"
Si narra che durante una trasferta verso Finale, Marzio abbia avuto un piccolo incidente con la macchina a causa di un semaforo rosso non rispettato. 
Dalla discussione nata con l'altro incidentato, innervosito dalla situazione, pare abbia pronunciato questa frase un po' sconnessa. Ridendoci sopra con l'amico Andrea sono nate le due linee di 8a "All'incomincio..." e "...poi capace" dai nomi particolari, che insieme a "Mr.Steel" danno vita ad un trittico di vie, corte ed esplosive, molto temuto negli anni '80 come oggi.
Domenica, anticipando l'arrivo di the storm, Pietro Biagini ha salito al secondo giro di giornata (l'aveva già provata qualche volta lo scorso anno) "All'incomincio...
Ma non è tutto, il giorno prima, BiagioKiller in quel di Varazze, all'Antro dei druidi, ha salito "Messa delle streghe" 7c.


Sabato a Toirano, domenica a Finale

Questa mia situazione di fermo obbligato mi scombussola un po' tutti i progetti che mi ero fatto per l'autunno.
Quindi girovago tra sentieri e falesie in cerca di non so bene cosa. Dovrei stare fermo ad aspettare che tutto passi, ma poi mi lascio tentare dalla scimmia e mi dico che due tirelli facili, non mi possono far male ! ( non è esattamente così che bisogna fare )

Stefano Dondero su "Il Cagasotto" 7b+
Sabato, si decide per i Gumbi, in compagnia di Gianni e Laura (Red), fa ancora un po' caldo ma sui tiri facili si resiste bene. Incontriamo in falesia oltre a qualche visitor, anche Stefano Dondero con altri ragazzi della Sciorba.
Daniele Carbone su "Drake" 6a+
Passiamo la giornata sui tiri morbidi, con un po' d'invidia per Stefano, che invece impegnato a cerca di capire i movimenti del 7b+ di fianco a me, non curante del caldo.

Evidentemente ha capito subito tutto, perché al secondo giro stampa "Il Cagasotto", beata gioventù!
Intanto Daniele Carbone, uno degli amici di Stefano, sale con un breve attimo di indecisione, "Drake" 6a+ AV. 

Domenica, le previsioni davano acqua nel primo pomeriggio, quindi rimaniamo a Finale.
Saliamo alla Cengia degli androidi, un settore tranquillo in questo periodo, preso poi d'assalto in pieno inverno.
Quando arriviamo io e Ci il settore è deserto, mentre aspettiamo Gianni e Laura, mi guardo un po' attorno, la grotta che abbiamo salito all'interno della parete per poi sbucare sulla cengia è veramente caratteristica, peccato che il rumore dell'autostrada disturbi quest'armonia. Incominciamo ad arrampicare e come sempre rimango colpito dalla piacevole sensazione che mi restituisce il contatto con la pietra del finale.
Gianni Carbone su "Cyborg a Perti" 6c+
Saranno nostalgie del passato? O la roccia che è così bella che rapisce?
Fatto sta che ho (abbiamo) scalato a ripetizione, cercando di sfruttare il massimo del tempo prima dell'arrivo della perturbazione, che inesorabile alle 14:30 ha lasciato cadere le prime gocce d'avvertimento.
Facciamo frettolosamente lo zaino e scendiamo alla macchina, le gocce cominciano a diventare pioggia.


ATTENZIONE: sulla via "L'ultimo ringo" 6a (partendo dalla cengia) c'è un grosso nido di calabroni, visibile anche da terra.



venerdì 7 novembre 2014

mercoledì 5 novembre 2014

ROC PENNAVAIRE - News

A tutti gli iscritti dell'Associazione
Procede in modo spedito il lavoro al Circo, il sentiero di avvicinamento è perfetto fattibile anche in mtb; tolte tutte le pietre che ostacolavano e rendevano il cammino un po' più complicato. Qualche giornata di lavoro (circa 6) e una buona mano da parte di Maurizio Marcassoli fa sì che ora la camminata per arrivare in falesia sia diventata piacevole.
 
Una volta arrivati il muro incomincia a presentare una sua fisionomia manca ancora un po' di magnesite a colorare questa pietra dalle tinte molto accese, ma dopo le prime comparse dei locals e i loro commenti in merito siamo certi che le visite saranno molto frequenti


Veniamo alle performances: 
Ultimi colpi al Cineplex  con Luca Biondi che sale Elephant man 8a,
mentre all'Erbo alta Cascara si fa salire da Bat, Lez Doria ed Emanuele Caronis  e alla bassa Ganoderma viene salita a vista dallo svizzero Nicola Vonarburg.
Iniziano le prime comparse a Castelbianco Kiffaro 8a viene salito da P. Biagini e da Marco Botto che festeggia il suo primo coronando poi il weekend con anche le salite al secondo giro di Gurdingo 7b e Gold shower 7c .
 

METEO A VISTA

Tanta acqua e tantissimo vento ieri pomeriggio e questa notte.
Un vero STORM !!!
Adesso sembra tutto tranquillo: la quiete dopo la tempesta.

martedì 4 novembre 2014

FINALE - Cucco e Boragni | VALPENNAVAIRE - Castelbianco | in giro...

Giò Burelli su "Sacalatore"
Sfruttando questo ultimo settimana di bel tempo qual che bella prestazione è saltata fuori.

FINALE:
A Monte Cucco, lo Zio ha salito "Maniac" 7c+;
A Boragni Alta, Francesco Paparella fa salito "Penalty drama" 7b.

VALPENNAVAIRE:
A CastelBianco, Pietro Biagini sale "Kiffaro" 8a;
ancora a CastelBianco, Giovanna Burelli ha salito "Blocca" 7a AV e "Sacalatore" 6c+ AV.



In giro per l'Europa:
A Peillon, Luca De Demo sale "Le Corbeau" 7c+;
sempre a Peillon, Raffa Cottalorda sale "La Violence et le Sacre" 7b+ 2Go.
A Oliana, Matteo Gambaro sale "Mishi" 8a AV.

Il Circo - un nuovo settore invernale

Il domatore del circo
Il Circo è la nuova falesia per l'inverno che ci propone l'indomabile Dinda con l'associazione Roc Pennavaire.
Siamo saliti sabato scorso, su invito del chiodatore, lungo questa valle selvaggia immersa nei lecci, dove si possono ancora incontrare daini al pascolo e qualche cinghiale che si abbevera e si rotola nel fango delle innumerevoli pozze d'acqua.
Il sentiero particolarmente agevole conduce alla falesia in circa 50 minuti (per chi ha un passo agile) in poco più di un'oretta per chi vuol godersi la passeggiata e guardarsi attorno.
Questa nicchia offre al momento 17 linee, tra il 6a ed il 7b+, nella parte sinistra formata da una cueva strapiombante si sviluppano tiri di circa 20/22 metri (Kalymnos-style) su di una compatta roccia color giallo ocra, nella parte verticale/appoggiata le linee più facili, sempre della stessa lunghezza, su roccia grigia un po aggressiva.
Qualche Local ha già toccato con mano, sarà comunque l'autore a dare il via alla fruibilità della falesia.



giovedì 30 ottobre 2014

RIALTO - Percorrendo l'antica via di comunicazione tra Piemonte e Liguria

Lo sterrato (nuovo) che collega Rialto al Melogno
Ieri, come già da una decina di giorni, il tempo era splendido. La giornata tersa era da passare sicuramente fuori di casa, ma non potendo arrampicare, ci siamo dedicati ad una bella camminata.
La vecchia mulattiera
Il comune di Rialto da un po' di tempo, sta lavorando al ripristinodei vecchi sentieri e le vecchie mulattiere.
Quindi abbiamo deciso di raggiungere il colle del Melogno seguendo questi sentieri che hanno fatto la storia della civiltà contadina di Rialto.
i prati intorno ai Tecci
Questi sentieri oltre ad unire tutte le borgate di Rialto tra loro, un tempo erano le principali vie di comunicazione utilizzate dagli abitanti della alta valle Pora, per  il commercio con la valle Bormida (Piemonte) attraversando il passo del Melogno (1027 m.s.l.m.).
il Teccio
Le mulattiere erano utilizzate per il trasporto a valle della legna ricavata dai folti boschi che sovrastano il paese e per collegare i Tecci (ricoveri in pietra utilizzati anticamente dai contadini come ricovero e riparo durante i lunghi periodi passati nei boschi), qualcuno ancora in buono stato altri completamente crollati.
Enormi faggi
I boschi sono ricchi di faggi (alcuni superano i 30 metri) e castagni secolari quindi buoni per la raccolta dei funghi e delle castagne. Ma non mancano le pinete e tanto altro verde ancora.
Alcune borgate di Rialto
E' stata una bella giornata passata tra i boschi ad approfondire la conoscenza di quella parte remota della Liguria che ci siamo scelti per vivere.
"Zenda" la borgata dove vivo


lunedì 27 ottobre 2014

VALPENNAVAIRE - Le bugie hanno le gambe corte...

PURTROPPO IL TAM TAM DELLE FALESIE RIPORTA ANCHE UNA NOTIZIA CHE LASCIA UN PO' DI AMARO IN BOCCA.
PARE CHE SU QUALCHE VIA SIANO COMPARSE NUOVE PRESE, FATTE "AD HOC" PUR DI  REALIZZARE LA PERFORMANCE.

..."La vergogna è una emozione che accompagna l’auto-valutazione di un fallimento globale nel rispetto delle regole, scopi o modelli di condotta condivisi con gli altri; da una parte è una emozione negativa che coinvolge l’intero individuo rispetto alla propria inadeguatezza, dall’altra è il rendersi conto di aver fatto qualcosa per cui possiamo essere considerati dagli altri in maniera totalmente opposta rispetto a quello che avremmo desiderato."

FINALE - Grotta dell'edera e M. Cucco

Veronica su "Per uscire dalle tenebre"
Ieri il meteo ci ha regalato un'altra bellissima giornata, io è Ci abbiamo optato per fare un giro dei settori di Monte Sordo, ma senza arrampicare. Tanta gente affollava questa falesia assolata e prettamente invernale, era evidente la voglia di tornare al sole dopo una stagione estiva all'insegna dell'umidità.
Abbiamo fatto tappa alla Grotta dell'edera, uno dei settori più suggestivi del finalese. Sapevamo che Ema e Vero erano ad arrampicare li, insieme a loro alcuni Visitors ed un paio di ragazzi genovesi.
Tutte le vie erano corteggiate, d'altronde sono tutte bellissime e spettacolari in questo ambiente cilindrico della grotta a cielo aperto.
Ema su "El diablo"
Veronica, non ci era mai stata ed avrebbe voluto provarle tutte, quindi saliva su ogni linea libera.
Ema ha sbagliato di poco l'AV su "El diablo" 7b, che ha poi fatto 3Go.

A Monte Cucco,ancora tanta gente, a godersi la giornata mezza all'ombra e mezza al sole. in questa stagione  e con queste belle giornate secche questa falesia da il meglio di se.
Ancora una volta sono protagonisti Tuxe e Albi, che salgono "Master of bolts" 7a+

Un'altra bella giornata !!!

VALPENNAVAIRE - riparte Castelbianco

Con il primo abbassamento delle temperature i genovesi si sono trasferiti all'antro di Castelbianco, la prima falesia veramente strapiombante della Valley.
Questa bellissima falesia, che dopo la chiodatura del più abbordabile settore sinistro, ha il difetto di rimanere per pochi periodi all'anno in condizioni ottimali, in inverno va in ombra troppo presto e in estate si muore di caldo. Quindi bisogna approfittare dei periodi intermedi, quando è tutto sciutto.
Ecco perché i local sabato erano tutti li a rendergli merito.
Ed ecco le prime performance:
Roby Benvenuti sale "M'a magno" 7b+ AV;
Alberto Cavalleri sale "Guida tu" 8a;
Tuxe sale la strpiombantissima "Golden shower" 7c.
Invece, il Marione nazionale,Cicoria" 8a ha preferito chiuder i conti con l'ultimo corto e cattivo che gli rimaneva all'ErboB.
Luca Biondi al Cineplex ha salito "Elephant man" 8a.
Roby Benvenuti è tornato al Castelbianco anche domenica ed ha salito "Super wife" 8a+.

BRAVI RAGA !!!

domenica 26 ottobre 2014

VALLE TANARO - Over the top

Ieri alla Cineteca  di Tanarello il nostro Guidacci ha salito "Over the top" 8a+, una linea caratterizzata da un boulder molto selettivo.

..."Finalmente! Boulder particolare e duro che trasforma un 7a in un 8a+"