venerdì 7 novembre 2014

mercoledì 5 novembre 2014

ROC PENNAVAIRE - News

A tutti gli iscritti dell'Associazione
Procede in modo spedito il lavoro al Circo, il sentiero di avvicinamento è perfetto fattibile anche in mtb; tolte tutte le pietre che ostacolavano e rendevano il cammino un po' più complicato. Qualche giornata di lavoro (circa 6) e una buona mano da parte di Maurizio Marcassoli fa sì che ora la camminata per arrivare in falesia sia diventata piacevole.
 
Una volta arrivati il muro incomincia a presentare una sua fisionomia manca ancora un po' di magnesite a colorare questa pietra dalle tinte molto accese, ma dopo le prime comparse dei locals e i loro commenti in merito siamo certi che le visite saranno molto frequenti


Veniamo alle performances: 
Ultimi colpi al Cineplex  con Luca Biondi che sale Elephant man 8a,
mentre all'Erbo alta Cascara si fa salire da Bat, Lez Doria ed Emanuele Caronis  e alla bassa Ganoderma viene salita a vista dallo svizzero Nicola Vonarburg.
Iniziano le prime comparse a Castelbianco Kiffaro 8a viene salito da P. Biagini e da Marco Botto che festeggia il suo primo coronando poi il weekend con anche le salite al secondo giro di Gurdingo 7b e Gold shower 7c .
 

METEO A VISTA

Tanta acqua e tantissimo vento ieri pomeriggio e questa notte.
Un vero STORM !!!
Adesso sembra tutto tranquillo: la quiete dopo la tempesta.

martedì 4 novembre 2014

FINALE - Cucco e Boragni | VALPENNAVAIRE - Castelbianco | in giro...

Giò Burelli su "Sacalatore"
Sfruttando questo ultimo settimana di bel tempo qual che bella prestazione è saltata fuori.

FINALE:
A Monte Cucco, lo Zio ha salito "Maniac" 7c+;
A Boragni Alta, Francesco Paparella fa salito "Penalty drama" 7b.

VALPENNAVAIRE:
A CastelBianco, Pietro Biagini sale "Kiffaro" 8a;
ancora a CastelBianco, Giovanna Burelli ha salito "Blocca" 7a AV e "Sacalatore" 6c+ AV.



In giro per l'Europa:
A Peillon, Luca De Demo sale "Le Corbeau" 7c+;
sempre a Peillon, Raffa Cottalorda sale "La Violence et le Sacre" 7b+ 2Go.
A Oliana, Matteo Gambaro sale "Mishi" 8a AV.

Il Circo - un nuovo settore invernale

Il domatore del circo
Il Circo è la nuova falesia per l'inverno che ci propone l'indomabile Dinda con l'associazione Roc Pennavaire.
Siamo saliti sabato scorso, su invito del chiodatore, lungo questa valle selvaggia immersa nei lecci, dove si possono ancora incontrare daini al pascolo e qualche cinghiale che si abbevera e si rotola nel fango delle innumerevoli pozze d'acqua.
Il sentiero particolarmente agevole conduce alla falesia in circa 50 minuti (per chi ha un passo agile) in poco più di un'oretta per chi vuol godersi la passeggiata e guardarsi attorno.
Questa nicchia offre al momento 17 linee, tra il 6a ed il 7b+, nella parte sinistra formata da una cueva strapiombante si sviluppano tiri di circa 20/22 metri (Kalymnos-style) su di una compatta roccia color giallo ocra, nella parte verticale/appoggiata le linee più facili, sempre della stessa lunghezza, su roccia grigia un po aggressiva.
Qualche Local ha già toccato con mano, sarà comunque l'autore a dare il via alla fruibilità della falesia.